Bloccaggio porte cabina con tenditori - Lone Wolfe il sito di un camperista di Novara

Vai ai contenuti

Bloccaggio porte cabina con tenditori

Su alcuni mezzi come il nuovo Ducato (2007), è possibile bloccare le portiere della cabina senza utilizzare cinghie o cavi.
Questo sistema permette di avere sempre accessibile lo spazio dei sedili, di poterli ruotare, e di mettere in moto e allontanarsi rapidamente in caso di necessità.
Sul nuovo Ducato (2007) penso che sia il sistema più rapido e meno invasivo.


Occorrente : - due piccole maniglie in metallo
                   - due pezzi di catena con diametro di 3 mm
                   - due tenditori a gabbia delle misure adeguate al proprio mezzo (nel mio caso la gabbia è di 9 cm.)
                   - quattro viti autofilettanti (filetto esterno 4,5 mm)
                   - chiave a brugola da 5 mm
                   - cacciavite a stella
                   - punta per ferro da 3 mm
                   - pennarello


Click sulle immagini per ingrandirle.

Sul nuovo Ducato (2007) la parte che riveste il basamento dei sedili è di plastica e dietro di questa ci sono troppi buchi per poter fissare un gancio sulla parete metallica senza interferire con il freno a mano.
Ruotando i sedili possiamo trovare le quattro viti a brugola indicate dalle frecce.



Per evitare interferenze con il freno a mano, con una chiave a brugola da 8 mm. svitare la seconda vite partendo dal retro e toglierla.



Da una catena con maglie spesse 3 mm. tagliare un anello, nel mio caso è lungo circa 5 cm.



La catena può essere di vari tipi e quindi gli anelli possono essere diversi da quelli che ho utilizzato io.
Inoltre poichè le distanze tra i punti di fissaggio possono essere differenti tra i due lati della cabina (nel mio caso la distanza è maggiore dal lato passeggero), si possono utilizzare due anelli al posto di uno.
Fissare l'anello senza stringere troppo la vite.



Appoggiare la maniglia alla parte interna della portiera e, con la punta di un pennarello, segnare i punti di foratura.
Forare con una punta da 3 mm., il profilato si buca in un attimo.



Avvitare la maniglia con le viti autofilettanti (filetto esterno 4,5 mm).
Chiudere la portiera e svitare il tenditore quanto basta per poterlo agganciare alla maniglia ed all'anello della catena.



Avvitare il tenditore portandolo in tensione e stringere la vite a brugola su cui è fissato l'anello.
Ripetere l'operazione anche per l'altra portiera.



Le portiere non si apriranno nemmeno di un decimo di millimetro.
Lo spazio in cabina è completamente usufruibile.
I sedili possono ruotare liberamente.
Si può usufruire del freno a mano a piacere.
Si può partire anche se i bloccaggi sono ancora operativi.
Il blocco è invisibile dall'esterno e per toglierlo devono spaccare il vetro ed entrare nella cabina.
Essendo le parti utilizzate in acciaio o cromate, non occorre nemmeno verniciarle.

Torna ai contenuti